Il Portale Dell'Arbitro di Football americano Area Associati - Mission - Contattaci - F.A.Q. - Cerca  
Il Portale Dell'Arbitro di Football americano Il Portale Dell'Arbitro di Football americano
Versione Italiana
« »
 
Stevanato Group
 


Eventi
<
Febbraio
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 -- -- -- --

Questa settimana


Venticinquennale
da piu� di vent'anni uniti da
una sola passione: arbitrare
... the story is not over yet !!!

 

Le penalità aiutano a vincere?
Inserito il 24 settembre 2006 alle 18:10:25 da Flavio.

L’NCAA riconosce ufficialmente 24 differenti statistiche per il football a livello College. Tutto, dall’attacco su corsa ai passaggi intercettati è aggiornato su base settimanale e stagionale.

Più recentemente è stata aggiunta una statistica: Minor numero di yards di penalità per partita.

Lo scorso autunno, le prime cinque squadre in questa categoria, tra le scuole di Divisione I-A erano: Vanderbilt, Michigan, Navy,  Penn State e Iowa. I record totali di questi college erano 38-21. I teams con il maggior numero di penalità erano: Texas Tech, Colorado, Ariziona State, TCU e Oregon State; i loro record 39-21. Il numero di penalità che commette una squadra implica la sconfitta, oppure c’è una area grigia ?

Tra i college I-AA, le squadre meno penalizzate del 2005 sono state: William & Mary, Butler, Davidson, Columbia e Bucknell. Questi hanno un record di 12-41. Le più penalizzate sono state: Grambling, Hampton, Bethune-Cookman Northwestern State e Delaware State;  i loro record combinati 41-15.

Perché questa differenza ? Mentre gli allenatori vogliono azioni senza errori da parte delle loro squadre, vogliono anche che i loro giocatori siano aggressivi. Questo significa che le penalità derivanti dall’emotività del momento possono essere una buona cosa? E’ chiaro che essere leader nella classifica del minor numero di yards di penalità per partita non corrisponde ad una stagione vincente.

“Credo che l’aggressività sia parte del problema” dice il nuovo head coach di Colorado Dan Hawkins. “Non credo che le penalità siano necessariamente un deterrente del tuo successo. Noi vogliamo poter controllare le penalità che dipendono da noi – penalità di procedura o di motion – all’opposto di molte altre penalità di judgement che non possiamo controllare. Probabilmente un holding potrebbe essere chiamato in ogni singola azione ma è diventato un judgement degli arbitri.”

Mike Leach di Texas Tech sa che alcune delle penalità dei Red Raiders potrebbero essere ovviamente evitate. “Alcune delle penalità che abbiamo preso sono proprio nostre stupidate- colpi ritardati e celebrazioni – “ dice. “ Questa statistica ha un lato positivo ed uno negativo: ai giocatori viene insegnato come essere disciplinati ma anche a giocare aggressivamente, e, a volte, questo porta a penalità inopportune.”

“Nonostante questo, io credo che un team votato al passaggio generalmente subisca più penalità di uno votato alle corse, per due ragioni principali: primo, penso che il credo comune o la percezione sia che una squadra che lancia abbia la tendenza a commettere più holdings sulla linea di scrimmage di una squadra che corre. Secondo, una squadra che lancia significa più spazio in campo, con i wide receiver e i defensive back più allargati rispetto ad una azione di corsa; a causa di ciò, gli arbitri vedono molto più campo, che può significare più chiamate di judgement.”

Joe Taylor, head coach a Hampton, sa dove sono le loro penalità “ Abbiamo avuto un certo numero di penalità durante le azioni dei nostri special teams. Il nostro ritornatore di punt e di kick off era straordinario e, spesso, quando lui ritornava, noi eravamo penalizzati per blocchi da dietro che ci negavano degli ottimi ritorni. Spesso, le penalità sono il risultato di mancanza di disciplina o, verso la fine della partita, a causa della fatica. I giocatori cominciano a trattenere piuttosto che placcare. Noi abbiamo un grande preparatore atletico e, attualmente, alleniamo i nostri giocatori a durare per cinque quarti di gioco.”

Paul Johnson, coach di Navy, ha una delle squadre meno penalizzate della nazione ed uno record straordinario di 8-4. “Cerchiamo davvero di controllare le cose che possiamo.” Dice “ I nostri giocatori sono disciplinati e possono non avere l’abilità di quelli delle altre squadre che possono essere più grossi e più veloci, ma noi ce la caviamo in altro modo. La nostra disciplina è a tutto tondo nel controllare tutto quello che possiamo.” Secondo Taylor, imparare a controllare le tue emozioni è parte della battaglia. “Penso che si debba imparare a non perder prima di imparare a vincere” dice “ Come ci si prepara mentalmente e come si controlla il numero di penalità è un area essenziale”




Torna indietro


 

News RSS

Errore
: -1072896680
NumFeed: 0/Linea: 0/Colonna: 0

Errore
: -2146697208
NumFeed: 1/Linea: 0/Colonna: 0

Errore
: -1072896764
NumFeed: 2/Linea: 1/Colonna: 119

Errore
: -2146697208
NumFeed: 3/Linea: 0/Colonna: 0

Errore
: -1072896680
NumFeed: 5/Linea: 0/Colonna: 0


Utility




 
Versione stampabile Versione stampabile   -    © G. Milicia  Contattami   -    Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 9,179688E-02secondi.   -    Risoluzione Min. Consigliata 800x600 px